Radiofrequenze? Non sono tutte uguali

La radiofrequenza viso è una tecnica di medicina estetica indolore e non invasiva molto efficace per contrastare i segni del tempo, l’invecchiamento e le rughe del viso, collo e qualunque altra zona del corpo. Ha una importante indicazione contro la lassità cutanea in tutte le zone del corpo.

La tecnica è detta anche lifting senza bisturi, proprio perché gli effetti e i risultati che si possono ottenere con un certo numero di sedute, sono molto soddisfacenti sia in termini di tonicità che di ringiovanimento cutaneo.

La radiofrequenza funziona attraverso l’utilizzo di manipoli che emettono onde radio capaci di arrivare dall’epidermide, ossia dallo strato più superficiale della pelle ad un calore pari a 35° al derma a 55°- 60° fino all’ipoderma con un calore sprigionato pari a 40° dell’ipoderma.

Le onde così emesse, vanno pertanto a stimolare la produzione di collagene, proteina responsabile della tonicità dei tessuti connettivi, degli organi, della cute, dei tendini e delle ossa, nel derma.

La stimolazione di nuovo collagene, attraverso la radiofrequenza, fa si che il rilassamento cutaneo non solo si arresti ma addirittura regredisca, con conseguente assottigliamento delle rughe, delle smagliature, migliorando l’elasticità e la tonicità della pelle, per un viso più giovane senza bisturi e lifting chirurgici.

Con poche sedute, è possibile vedere già i primi risultati con il circa 25% degli inestetismi corretti senza alcun danneggiamento dell’epidermide.

E’ importante ricordare che la differenza tra radiofrequenza estetica e medica è sostanziale. Secondo la legge italiana e le indicazioni del Ministero della Salute, infatti, i centri estetici e le estetiste, possono effettuare trattamenti di radiofrequenza a bassa frequenza fino ad un massimo di 50 W e frequenza di uscita fino a 0,4 MHz.

I medici estetici, invece, possono effettuare la radiofrequenza ad alta potenza oltre i 50 W e 0,3 MHz.  Il trattamento di RF effettuato dall’estetista non provoca danni collaterali ed effetti indesiderati ma di contro ha un  effetto molto lieve e temporaneo, mentre quello effettuato dal medico, ha maggiori risultati sia in termini di ringiovanimento della pelle che di durata degli effetti, perché il calore sprigionato nel derma essendo più alto è in grado stimolare maggiormente il nuovo collagene.

 Importante, però, è ricordare che, come qualsiasi trattamento di medicina estetica, non va mai sottovalutato, per cui prima di sottoporsi alla prima seduta, occorre sempre rivolgersi a personale esperto e qualificato. La radiofrequenza viso o corpo, effettuata non seguendo il protocollo, può portare ad ustioni della pelle, gonfiori e arrossamenti nelle zone trattata.

Inoltre, non può essere praticata su pazienti portatori di pace-maker, cardiopatici, donne in gravidanza, epilettici o persone affette da aritmia cardiaca.

Dott.ssa Emanuela Giannuzzo

Laureata in medicina e chirurgia

Specializzata in Medicina estetica e Nutrizione Clinica

Medico abilitato alla Professione di Medico di Medicina Generale

Medico abilitato alla urgenza ed Emergenza territoriale

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO