Malato di SLA, tracheostomizzato con ventilazione h24, muore al “Perrino” per circuito ventilatore staccato. Macchinario sotto sequestro. Stamani l’esposto dei familiari in Procura

ospedale perrino

BRINDISI – Un 67enne malato di SLA, tracheostomizzato con ventilazione h24, è deceduto nel reparto di pneunomologia dell’ospedale “Perrino” di Brindisi.

L’uomo si era ricoverato per una cura antibiotica l’11 giugno scorso, in buono stato e con le rassicurazioni dei medici del reparto. Tuttavia, la mattina successiva, intorno alle 10.00, il figlio lo ha trovato privo di vita con il circuito del ventilatore staccato. Nessuno del personale se ne era accorto. Questi i fatti riportati nella denuncia che i familiari hanno sporto questa mattina in Procura. Il reparto del Perrino ufficialmente, insieme a Bari è considerato centro di riferimento SLA.

La polizia del Posto Fisso del “Perrino” ha sequestrato il macchinario in questione, stilando un apposito verbale.

Pa. Sp.

6 COMMENTI

  1. Io ho frequentato l ospedale x anni,e in un occasione rimasi cosi male,che avrei voluto esser sano e forte x ammazzare di botte 2 ausiliari,che portando un cadavere,scherzavano con delle colleghe al cellulare su chi doveva occuparsi x il trasporto ,trattandolo con disprezzo e scherno….

  2. DEVONO ASSOLUTAMENTE ACCERTARSI RESPONSABILITA’ E NEGLIGENZE POSSIBILI PER LA NATURA DEL TRISTE EVENTO.NEL PERRINO BISOGNA ENTRARE VIVI PER CURARSI E USCIRE POSSIBILMENTE GUARITI.POI NON CI SCANDALIZZIAMO LE FUGHE DELLA SALUTE VERSO IL NORD ITALIA IN REGIONI DOVE SI PRODUCE UNA SANITA’ FORSE MIGLIORE DELLA NOSTRA IN PUGLIA.SPERIAMO BENE PER IL NOSTRO FUTURO.

  3. Purtroppo mio padre e capitato 3anni fa a tricase ki avevano spento x 2volte la macchina e lui x 2volte si è visto la morte vicina… Infermieri oss e dottore non sono cosa Vuole dire SLA!

  4. Quel reparto dovrebbe essere chiuso…
    Spesso gli ausiliari e gli infermieri stessi non si accorgono delle chiamate fatte dai pazienti per loro necessità….Mio fratello ne è stato testimone….e purtroppo vittima…..

LASCIA UN COMMENTO