Def, D’Attis (F.I.): “Il ministro Tria ammette aumento Iva”

0
2

ROMA – “Sul Def il ministro Tria getta la maschera e conferma le nostre preoccupazioni ammettendo che ci sara’ l’aumento dell’Iva. Per evitarla il Governo dovra’ reperire quasi 27 miliardi nel 2020, 38 miliardi nel 2021 e 46 miliardi nel 2022. Quella di oggi e’ stata un’operazione verita’  da parte di Tria, che scopre le carte e fa capire qual e’ il livello di rischio che stiamo correndo: accrescere il nostro
debito pubblico, aumentare l’Iva e non ottenere alcuna spinta alla crescita, vista l’irrilevanza che provvedimenti come il Reddito di cittadinanza e ‘Quota 100’ hanno sul Pil, per stessa ammissione del Mef”. Lo afferma Mauro D’Attis di Forza Italia,
membro della Commissione Bilancio della Camera.

LEAVE A REPLY