Sit-in Guardie Particolari Giurate Securpol operanti sul territorio di Brindisi

BRINDISI – Riceviamo e pubblichiamo una nota di Filcams Cgil – Fisascat Cisl TA BR – Uiltucs Uil.

In virtù dei principi su cui la nostra costituzione è fondata “DIRITTTO AL LAVORO UGUALE PER TUTTI”, oggi pur avendo più volte invitato l’azienda Securpol Puglia nei diversi  incontri sindacali, continuiamo a riscontrare l’assenza e il totale disinteressamento, l’apatia al riconoscimento dei diritti dei lavoratori e delle lavoratrici operanti nei diversi siti in appalto come Guardie Particolari Giurate.

 Stigmatizziamo il comportamento aziendale in materia:

  • Gestione turni di lavoro;
  • Mancato riposo;
  • Struttura della busta paga in merito a quota TFR, errata data Assunzione e quota Fasiv;
  • Mancata programmazione rispetto ferie;
  • Mancato rispetto nel pagamento esigibile dai lavoratori dello stipendio nella data stabilità;
  • Mancato pagamento dei permessi individuali 2017 così come previsto dal CCNL vigente
  • Mancato versamento da oltre un anno delle quote Tfr ai fondi complementare e privati.

Inoltre si riscontra che le Guardie Particolari Giurate del territorio di Brindisi dipendenti della Securpol Puglia vengono ulteriormente discriminate rispetto ai loro colleghi pur svolgendo lo stesso servizio in virtù del fatto che non gli viene riconosciuto la parte economica e normativa riveniente da contrattazione integrativa.

Per tali motivi, le scriventi OO. SS., a sostegno delle segreterie regionali che hanno avviato la procedura prevista ai sensi della 146/90, comunicano un sit – in, in aeroporto (ingresso Partenze) per il prossimo martedì 27 marzo, dalle ore 10.00 alle ore 17.00 e dinanzi alla  Prefettura dalle 10.00 alle 12.00.

Si comunica che per l’intera fascia oraria, il presidio sarà effettuato dai lavoratori SECURPOL PUGLIA non in servizio.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO