WWF, Urban Nature 2019 anche a Brindisi: appuntamento domani al Cillarese

Ampliare la conoscenza sulla natura in città e promuovere la partecipazione attiva, aggregare e attivare la comunità per scoprire e curare le aree verdi di cui spesso ignoriamo anche l’esistenza, coinvolgere le tante realtà civiche impegnate nella gestione di aree verdi, parchi urbani, orti sociali e giardini condivisi, individuare punti critici ed esperienze pilota sulla migliore gestione del verde e della biodiversità urbana in ambito locale, per farne esempi del buon governo della natura in città: tutto questo è Urban Nature, la Festa della Biodiversità in città targata WWF che è giunta quest’anno alla sua terza edizione

Il numero di persone che vive in città è in continuo aumento: nel 2009 la quota della popolazione mondiale residente nelle aree urbane ha superato la soglia del 50% e le previsioni delle Nazioni Unite indicano che entro il 2050 le città ospiteranno oltre il 70% della popolazione complessiva (circa 6,3 miliardi su una popolazione mondiale prevista di 9,7 miliardi).Con Urban Nature vogliamo ripensare gli spazi urbani e restituire agli abitanti la biodiversità perduta e dare finalmente valore alla natura, anche nelle città.

La natura negli spazi cittadini si nasconde ovunque, non solo nei parchi urbani, ma anche nelle piazze, nei giardini scolastici, sui ruderi o sui tetti, fino al balcone di casa. La fauna degli spazi urbani è ricchissima: dai rondoni, grandi mangiatori di insetti ai falchi come il gheppio, ricci, cardellini, verzellini, pipistrelli, farfalle e coccinelle. Un vero e proprio caleidoscopio di animali cittadini che beneficiano di spazi verdi o di piccoli anfratti nascosti.

La biodiversità delle città è caratterizzata, inoltre, dalla vegetazione presente, alberi e arbusti che rigenerano ogni giorno l’aria che respiriamo emettendo ossigeno e catturando sostanze inquinanti, come il particolato sottile, il biossido di azoto e l’ozono troposferico, oltre ad essere serbatoi di carbonio.

Urban Naturesi svolgerà a Brindisi nel parco Cillarese. I volontari del WWF Brindisi vi aspettano dalle 9:30 per una mattina ricca di attività per far riscoprire a grandi e piccini un bellissimo spazio verde della nostra città e la sua importanza.

Programma

9:45 Intervento: assessore all’ambiente del Comune di Brindisi Roberta Lopalco, politiche ambientali del Comune di Brindisi e impegni da prendere per il verde urbano

10:10 intervento: Paola Pino D’Astore, biologa responsabile del Centro Fauna Selvatica in difficoltà della Provincia di Brindisi

importanza della biodiversità in città

10:30 visita del parco a piedi e in bicicletta, a cura di WWF Brindisi e Fiab Brindisi

Invitiamo i cittadini a raggiungerci con le proprie biciclette e scoprire i segreti del parco con noi

11:30 laboratorio “Realizziamo una bomba di semi”

Terriccio, argilla, acqua e semi gli ingredienti per realizzare bombe pacifiche che verranno lanciate su aree degradate e abbandonate per trasformarle in aiuole fiorite e angoli verdi

12:30 l’avventura del folletto Pasticcio, a cura dei volontari del WWF Brindisi

Durante l’evento, saranno presenti:

  • l’apicultore Giovanni Guarini, dell’Apis Puglia, che mostrerà strumenti e tecniche per la produzione del miele rispettando api e natura

Un’ottima occasione per vedere da vicino un’arnia e gli strumenti usati in apicultura

  • I volontari della Lepa che porteranno dei cani da adottare

Ci sono tanti cani che cercano famiglia e tanto affetto.

  • Il personale di Ecotecnica per l’informazione e la sensibilizzazione sul tema dei rifiuti e la raccolta differenziata.
  • Un banchetto dedicato al baratto di libri e giocatoli fra i bambini partecipanti all’evento

INVITIAMO I BAMBINI A PORTARE I LORO GIOCATTOLI E I LIBRI, IN BUONE CONDIZIONI, PER SCAMBIARLI CON ALTRI LIBRI E GIOCATTOLI

A livello nazionale Urban Nature 2019 ha già ricevuto i Patrocini del Ministero dell’Ambiente e della

Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero della salute e dell’ANCIe la collaborazione del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e dellaRicerca, dell’Associazione Nazionale Musei Scientifici (ANMS) e del Comando unità forestali, ambientali e agroalimentari (CUFAA) dell’Arma dei Carabinieri.

A Brindisi l’evento si svolge grazie all’impegno dei volontari del WWF e con la collaborazione di FIAB Brindisi, APIS Puglia, Lega Protezione Animali Brindisi, Ecotecnica e con il Patrocinio del Comune di Brindisi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO