VIDEOSERVIZIO – 20 anni lui, 18 lei, incinta al settimo mese, dormono in auto perchè cacciati da casa. Ora sono ospiti presso una famiglia di San Donaci

Per 7 mesi, da quando cioè Rosalba, 18 anni appena, ha scoperto di essere incinta, hanno dormito in una vecchia auto nella zona 167 di Carmiano, nel Leccese. Lei ed il suo fidanzato Alessandro, 20 anni, sono stati infatti allontanati dalle rispettive famiglie non appena hanno comunicato di aspettare un bimbo, Leonardo, che nascerà a gennaio prossimo.
La storia, apparsa sui social, ha destato l’attenzione di Carmelina e Salvatore, una coppia di San Donaci, nel Brindisino, che non ha esitato ad ospitarli in casa propria, nonostante loro stessi non navighino nell’oro. Lei, con una piccola pensione di invalidità, lui con reddito di cittadinanza ed una pensione di reversibilità della madre, sono senza figli e non hanno resistito al pensiero che una ragazzina incinta potesse dormire in macchina, peraltro con il freddo in arrivo.

La situazione della giovane coppia è molto delicata: Rosalba è stata adottata all’età di due anni con la sorella minore, da cui ora è stata separata. Alessandro, che vive con il reddito di cittadinanza e piccoli lavori in campagna, ha rotto i rapporti con i suoi genitori, separati.
Chiedono solo un tetto in cui poter far nascere e crescere il piccolo in arrivo. Ad oggi – dicono – le istituzioni si sono disinteressate, offrendo loro come unica alternativa la comunità, il che significherebbe separarli ma, soprattutto, andare incontro ad un probabile affidamento del bambino a terzi.
Ad oggi, gli unici ad aver teso loro una mano sono i coniugi di San Donaci, disposti a tenerli con sé fino al parto ed anche oltre, se la situazione non dovesse sbloccarsi.

Pamela Spinelli (dal Tg Norba)

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO