Università, banchi imbrattati e gli studenti ripuliscono. Stefano Galantucci: “E’ un nostro dovere mantenere decoro”

BARI – I banchi sui quali studiano i ragazzi di Informatica dell’Università di Bari sono imbrattati ed il direttore del dipartimento, Donato Malerba, ha deciso di chiudere le aule al di fuori dell’orario di lezione.aule-informatica-bari-6

E’ questa la situazione in cui versa l’Ateneo del capoluogo.

Fortunatamente, però, tra i vari dissensi, c’è chi ha in sé ancora un senso di responsabilità. Infatti, il brindisino Stefano Galantucci, rappresentante degli studenti di SI, si è fatto promotore dell’iniziativa che ha visto lui ed altri suoi colleghi ripulire i banchi. “Abbiamo capito – ha spiegato Galantucci – che il direttore ha fatto un appello al senso civico. E’ un nostro dovere tenere pulito lo spazio di cui noi usufruiamo. Abbiamo fatto questo anche con una punta di orgoglio”.aule-informatica-bari-5

Ovviamente, l’università non poteva spendere soldi pubblici per servizi extra di pulizia.

A seguito del ripristino della pulizia delle aule, Malerba ha riaperto le aule anche dopo l’orario di lezione (per permettere soprattutto ai pendolari di poter studiare, ndr) e si è detto soddisfatto per l’apporto fornito da alcuni studenti, i quali sono stati pubblicamente ringraziati.aule-informatica-bari-4

In un sistema di menefreghismo più totale, specie nella nuova generazione, è bello sapere che c’è ancora gente disposta a spendersi in favore della società.

Tommaso Lamarina
Redazione

LASCIA UN COMMENTO