Tennis, il “De Guido” conquista la finale di serie C di tennis

Il Circolo Tennis “De Guido” Mesagne si aggiudica il derby contro il C.T. Latiano e, per il secondo anno consecutivo, acquisisce il diritto a giocarsi il titolo regionale di serie C maschile. Anche quest’anno, ci riesce non senza difficoltà al doppio di spareggio.

Nei primi due singolari, i tennisti mesagnesi riuscivano a fare bottino pieno. Infatti, il tennista bulgaro Vasko Mladenov e Danilo Annecchiarico si imponevano sui tennisti di casa Matteo Bagordo ed Emanuele Ribezzi. Punteggi degli incontri abbastanza netti in favore dei tennisti mesagnesi (62 62 e 64 63). I secondi due incontri di singolare, invece, davano ai latianesi i punti per impattare la gara. Infatti, Alessio Rosato vinceva nettamente su Antonio Caramia col punteggio di 62 61, mentre l’incontro tra Davide Spina e Andrea Massari era una vera e propria battaglia all’ultimo punto. Spina, dopo aver giocato un primo set esemplare, calava un po’ fisicamente e si faceva trascinare al terzo set dal suo avversario. La terza frazione di gioco proiettava il tennista latianese sul 41 prima di subire la rimonta di Spina, che riusciva a servire sul 54 in suo favore. A questo punto, però, Massari reagiva e la partita si decideva al tie break, nel quale Massari aveva la meglio per 7 punti a 5.

I doppi, avrebbero potuto dare la vittoria ad una delle due squadre. Nell’incontro tra le coppie numero 2, Mladenov e Spina non lasciavano scampo alla coppia latianese formata da Bagordo e Giuseppe Urso, 61 63 il punteggio in loro favore.

Nell’altro incontro di doppio, Annecchiarico e Luigi Pisoni si trovavano dall’altra parte della rete la coppia formata da Rosato e Ribezzi. Dopo un primo parziale dominato dalla coppia mesagnese e terminato col punteggio di 60, all’inizio del secondo set, Pisoni subisce uno stiramento alla coscia destra che limita notevolmente le prestazioni dello stesso. Nonostante l’evidente difficoltà, la coppia gialloblù riusciva a giocarsi il tie break del secondo set, che perdeva per 7 punti a 4. Nel match tie break che decideva l’incontro, la coppia latianese, dopo aver annullato un match point sul 9 a 8, trionfava col punteggio di 11 a 9, portando le squadre sul 3 pari.

Per decidere la squadra che proverà a conquistare il titolo regionale di serie C, era necessario disputare un ulteriore doppio di spareggio. A scendere in campo erano la collaudata coppia mesagnese Mladenov e Spina e i latianesi Bagordo e Rosato. Alle 18, 25, dopo quasi 9 ore di lotta, la spuntava la forte coppia del “De Guido” con lo score di 64 62, regalando ai numerosissimi tifosi gialloblù la gioia della vittoria e alla propria squadra la possibilità di giocarsi, per il secondo anno consecutivo, la finale regionale di serie C maschile.

Ora, la squadra capitanata dai maestri Armando Caforio e Luigi Pisoni, dovrà affrontare la Polisportiva Giannocaro Monopoli, che ha sconfitto il C.T. Bari in trasferta per 4 a 2. La finale si disputerà con incontro di andata e ritorno. Il primo round si disputerà a Monopoli il 12, mentre il retour match si giocherà presso gli impianti di via Beato Bartolo Longo a Mesagne.

Grandissima affluenza di pubblico, grande fair play in campo e clima disteso tra i presidenti dei due sodalizi, Nicola De Guido e Fernando Miglietta.

Intanto, il club gialloblù continua a mietere successi anche con i più piccoli. I ragazzini della squadra Under 10, Ludovica Casalino, Fulvio Deluca, Pierpaolo Pagliara e Lorenzo Volpe, si sono aggiudicati il titolo di campioni interprovinciali vincendo tutti gli incontri disputati per 3 a 0, acquisendo il diritto a partecipare alla fase regionale ad eliminazione diretta.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO