CAROVIGNO – Ieri sera, venerdì 28 luglio, è stato festeggiato il primo appuntamento con il Summer Food Festival.

“Siamo partiti con un dialogo di approfondimento sul mondo del cibo sostenibile – si legge nella nota degli organizzatori – tema a noi molto caro, con un intervento del fiduciario della condotta Slow Food Alto Salento, Angelo Massaro ed i produttori Francesco Cito del caseificio Lanzillotti e Mario Di Latte di Calemone. Le vie del centro storico della città di Carovigno si sono riempite di gente forse anche con maggiore velocità rispetto a quanto ci aspettavamo. Erano tutti molto interessati ad assaporare le prelibatezze offerte dai nostri 15 produttori ed attendevano gli ospiti d’eccezione della serata: Nicola Difino e Simone Rugiati. Sembrerebbe superfluo dire che la loro ascesa al palco ha animato le centinaia e centinaia di persone accorse al Summer Food Festival, ma lo diciamo lo stesso: i due chef/presentatori sono stati i mattatori della serata. Nicola, così come farà anche questa sera e domani, ha condotto il cooking show di Simone e lui ha tenuto la scena cucinando e raccontando al pubblico i trucchi dei due piatti realizzati”.summer food festival foto 5

“Siamo davvero orgogliosi per il riscontro ottenuto – hanno dichiarato gli organizzatori di Tometo Lab, Gabriele Narracci, Laura Massari e Pierluigi Schena – abbiamo lavorato sodo per giungere alla realizzazione del nostro Summer Food Festival e per questo ringraziamo i due enti che hanno patrocinato l’evento, il Comune di Carovigno ed il Consorzio di Gestione di Torre Guaceto, ma anche i nostri produttori, senza di loro non ce l’avremmo fatta”.

Il Summer Food Festival torna questa sera, chicca della seconda giornata: il cooking show accompagnato da reading e musica di sottofondo. Nicola Difino aprirà la sua cucina con il libro “Keplero” in una mano, il mestolo nell’altra, ai piatti ci penserà Tuppi con il suo dj set.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO