+++Riceve uno sfregio all’occhio destro, riferisce al pronto soccorso di esserselo procurato in un incidente domestico. Arrestato l’autore+++

MESAGNE – I Carabinieri della Stazione di Mesagne e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Sn Vito dei Normanni, a conclusione degli accertamenti, hanno tratto in arresto in flagranza di reato, per lesioni personali e violazione degli obblighi della sorveglianza speciale, Carone Vincenzo, 61enne del luogo, in atto sottoposto alla sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno. In particolare, nella serata del 16 settembre, un 30enne di Mesagne si è presentato al pronto soccorso dell’ospedale Perrino di Brindisi, con una vistosa ferita lacero-contusa all’altezza dell’occhio dx, riferendo di essersela procurata in un incidente domestico. Le indagini comunque avviate dai militari operanti, anche mediante l’esame delle immagini estrapolate dai sistemi di videosorveglianza, hanno permesso di acclarare che la vittima aveva in verità subìto un accoltellamento, consentendo, altresì, di individuare il luogo e le modalità dell’aggressione, avvenuta nei pressi dell’abitazione della vittima, nonché di individuare e identificare l’autore in Carone Vincenzo. A seguito dell’accaduto, la vittima è stata dimessa dal pronto soccorso con una prognosi di 12 giorni. L’arrestato, concluse le formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Brindisi, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO