Rapine a distributori di benzina: in manette un intero gruppo familiare di Carovigno

Il blitz è scattato all’alba, quando la Squadra Mobile di Brindisi in collaborazione con il Commissariato di Ostuni hanno eseguito quattro ordinanze di custodia cautelare nei confronti di una famiglia di Carovigno, accusata di aver consumato tra maggio e giugno scorsi una serie di rapine ai danni di alcuni distributori di benzina sulla statale 379 all’altezza di Villanova di Ostuni. Colpi in successione, in alcuni casi anche di soli 10 minuti, come quelli messi a segno il 29 maggio presso la stazione Ip e quella Esso della zona. Esecutore materiale sarebbe Marco Conte, 20 anni di Carovigno, con alle spalle precedenti contro il patrimonio, con la complicità della fidanzata, anche lei 20enne, della madre di lui, entrambe incensurate, e del compagno della donna gravato di precedenti specifici. Uno stile di vita il loro, come rimarcato in conferenza dalla dirigente della Squadra Mobile brindisina Rita Sverdigliozzi. L’ultimo colpo il 5 giugno, ma il sospetto che a loro carico ci possano essere altri colpi analoghi. Le indagini hanno permesso di accertare in tutti i tre casi contestati lo stesso modus operandi con la stessa descrizione dei malviventi fornita dai testimoni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO