Piano Urbano della Mobilità Sostenibile: il Comune vuole condividere con i cittadini il percorso

BRINDISI – L’Amministrazione Comunale intende dotarsi del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile quale strumento strategico di pianificazione per costruire una prospettiva partecipata di sviluppo della mobilità nel territorio comunale .

Trattandosi di uno strumento di studio e comprensione di realtà complesse, il P.U.M.S. si pone obiettivi di medio-lungo periodo che muovono principalmente dalla necessità di soddisfare i fabbisogni di mobilità dei cittadini, di aumentare i livelli di sicurezza, di incrementare le capacità di trasporto e, non ultimo, di ridurre i fenomeni di congestione del traffico.

Essenziale è l’accento sul tema della sostenibilità – economica, sociale e ambientale – coerentemente con quanto enunciato nei principi guida della strategia comune europea in materia di mobilità.

In questa prospettiva che l’adozione di un Piano Urbano della Mobilità Sostenibile può e deve incidere positivamente sulla qualità della vita dei cittadini, finalizzando l’indagine e le azioni di intervento che da essa ne deriveranno all’abbattimento dei livelli di inquinamento atmosferico e acustico, alla riduzione dei consumi energetici, alla minimizzazione dell’uso individuale delle automobili, allo sviluppo di sistemi di trasporto collettivo ed, infine, alla facilitazione della mobilità ciclo-pedonale.

Ad oggi è stato dato avvio alle fasi preliminari per la redazione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, avvalendosi della collaborazione del Politecnico di Bari, della STP e della BMS per la redazione delle relative Linee Guida.

In tale contesto il punto di vista del cittadino è importante e, in ragione di ciò, l’obiettivo alla base di questo percorso non è soltanto quello di rilevare le esigenze e le idee di chi vive la città, ma anche quello di creare un’occasione per condividere problemi ed opportunità di sviluppo per il territorio.

Allo stato attuale non soltanto è stato attivato l’indirizzo email contributi.pums@comune.brindisi.it, il quale serve ad inviare a questa Amministrazione ogni contributo sull’argomento ma, in aggiunta, si intende dare avvio al percorso di condivisione con cittadini e portatori di interessi collettivi (stakeholders) per la redazione del documento generale, mettendo in evidenza le opinioni e le proposte di coloro che, a vario titolo, vorranno intervenire.

Al fine di redigere un apposito documento della partecipazione, a breve verranno comunicate le date ed i luoghi dove avranno luogo gli incontri mirati a raccogliere i contributi al processo di partecipazione di cui sopra.

Nel frattempo, ogni utile indicazione può essere inviata all’indirizzo email contributi.pums@comune.brindisi.it

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO