FRANCAVILLA FONTANA – Si terrà a Francavilla Fontana, nella straordinaria cornice di Castello Imperiali, l’ottavo Raduno di moto storiche dall’associazione “Auto moto Club Città degli Imperiali”. L’appuntamento si aprirà domenica 21 maggio alle 08:30 con la consegna di tickets, gadgets di benvenuto e perfino un radar. Seguirà un’ora più tardi la mostra sulle arti di un tempo nell’atrio del castello, seguita dalla visita guidata all’interno dello stesso maniero. Alle 10 e 30 avrà inizio il concerto con orchestra di chitarra e voce, che accompagnerà i partecipanti verso il momento dell’aperitivo all’interno dello stesso castello previsto per le 11:00. A mezzogiorno in punto il programma proseguirà con un giro per il centro storico e per le vie della città, fino all’arrivo per la benedizione del motociclista prevista per le 12:30. Un’ora più tardi, pranzo presso la Pineta Ulmo, seguito da intrattenimenti pomeridiani, prove di abilità e giochi di un tempo. Alle 16.30 sarà il momento delle premiazioni e dei ringraziamenti, che si chiuderà alle 17:00 con i saluti e la ripartenza.

“Anche quest’anno – spiega il presidente dell’associazione Davide Cito – abbiamo volutamente inteso il concetto di moto raduno come una sorta di viaggio itinerante, che potesse dare l’opportunità a tutti gli appassionati del motorismo storico di rivivere momenti e luoghi che rievocano il nostro passato e che hanno per molti di noi rappresentato trascorsi di vita”.

Quest’anno il viaggio comincia sin dall’inizio con la riscoperta del Castello Imperiali che oltre ad ospitare la manifestazione sarà la location ideale per una mostra delle arti di un tempo, un percorso itinerante che consentirà di apprezzare i mestieri che hanno caratterizzato i nostri tempi ed il nostro territorio. Il Castello Imperiali meriterà la nostra attenzione grazie anche alle guide che ci consentiranno di riscoprirlo e magari di vederlo sotto altri aspetti.

Una volta partiti, la prima sarà una sosta per un momento di raccolta e preghiera presso la bellissima chiesa rupestre della Madonna della Grotta, nel cuore della Valle d’Itria, in un tipico paesaggio rurale di Ceglie Messapica. Finito il momento di raccolta, il viaggio continua direzione sosta pranzo alla riscoperta della Pineta Ulmo: un ricco bosco di Pino d’Aleppo e caratterizzato dalla presenza di copiosa macchia mediterranea. Finita la sosta culinaria, comincerà il vero divertimento con la ricreazione dei giochi e delle prove di abilità di un tempo attraverso dei percorsi studiati per testare le capacità di ognuno a bordo del proprio mezzo. Non si poteva scegliere dimora migliore che potesse ricreare l’atmosfera di un tempo che in fondo affascina un po’ tutti noi. Alla fine si precederà con ringraziamenti e premiazioni.

Il programma potrà subire lievi modifiche a causa di imprevisti, garantiremo comunque le stesse impostazioni come da programma. Per motivi organizzativi è gradita la conferma per la sosta pranzo.

LASCIA UN COMMENTO