FASANO – La Polstrada del Distaccamento di Fasano, collaborata dalla squadra di Polizia Giudiziaria, oggi ha tratto in arresto P.E. di anni 39 residente a Copertino (LE) per omicidio stradale. Gli esami clinici effettuati nei confronti di P.E. presso l’ospedale Perrino, ove era stato condotto subito dopo l’incidente, hanno evidenziato che lo stesso guidava il proprio veicolo BMW 520 in stato di alterazione psicofisica: positivo all’uso di sostanze stupefacenti di tipo cannabinoidi nonché all’uso di alcol con tasso di 1,29 g/l. In considerazione della gravità dell’evento, gli agenti della Polstrada hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato di P.E. per omicidio stradale aggravato dalla condotta di guida in stato di alterazione da alcol e stupefacenti, fattispecie introdotta dalla legge sull’Omicidio Stradale del 2016. Su disposizione del P.M. di turno, che ne ha disposto gli arresti domiciliari, P.E. è stato accompagnato dalla Polstrada in Copertino presso la propria abitazione. E’ stata ritirata la patente di guida e sottoposto a sequestro penale il veicolo BMW. La salma è stata posta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Il passeggero dell’autovettura Alfa Romeo 156, condotta da CAIOLO Lorenzo (deceduto sul posto) e P.E. (arrestato) medicati presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Brindisi venivano giudicati guaribili in giorni otto e dimessi. Sono in corso ulteriori accertamenti circa l’esatta dinamica del sinistro.

LASCIA UN COMMENTO