Minacce e violenza, in presenza della figlia, nei confronti dell’ex: nei guai 38enne

ORIA – Proprio non se ne capacita. L’interruzione di una storia sentimentale lo ha portato ad essere uno stalker.

I Carabinieri della stazione di Oria hanno eseguito un ordine di custodia cautelare emesso dal GIP del Tribunale di Brindisi nei confronti di un 38enne del posto, ritenuto responsabile di atti persecutori.

Il provvedimento è scaturito al termine delle indagini condotte del personale dell’Arma, che hanno accertato i continui episodi di violenza, connessi all’interruzione della relazione coniugale, consistenti in offese, minacce di morte, molestie telefoniche e costringimenti fisici (anche in presenza della figlia minore), nei confronti della ex moglie.

Fatti commessi in Mesagne e Oria, fra maggio e novembre 2016.

Dopo le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, l’arrestato è stato posto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

LASCIA UN COMMENTO