“Mesagne 2024”, la città presenta i suoi tesori con Vanessa Scalera testimonial d’eccezione

“Mesagne 2024” entra nel vivo aprendo le porte del proprio patrimonio storico e culturale a chi vorrà conoscere meglio la città candidata a “Capitale italiana della cultura”.

Il programma della giornata si arricchisce:

–       visite guidate gratuite, a cura della cooperativa “Impact”, presso il Parco archeologico di Muro Tenente dalle 10 alle 12.30 e dalle 16.45 alle 18.45;

–       nel pomeriggio altre visite guidate si svolgeranno nel Centro storico, dalle ore 17.30 alle 19 e dalle 19.30 alle 21, con partenza dal Castello (per entrambe info e prenotazioni al numero 329.4016069);

–       la mostra “Modigliani Experience”, allestita nelle Sale Nobili del Castello, sarà visitabile dalle 9 alle 13 e dalle 17.30 alle 22.30 con biglietto di ingresso di 6 euro, invece dei consueti 10 euro;

–       il Museo di Arte sacra “Cavaliere-Argentiero”, in piazza Orsini del Balzo, sarà aperto al pubblico con ingresso gratuito dalle ore 19 alle ore 22. Dalle 16.30 alle 18.30 sarà possibile visitare con una guida la cripta di San Michele Arcangelo, presso la Basilica del Carmine.

–       Saranno aperte le Chiese di Sant’Anna (in Piazza Orsini), di San Leonardo (in via Eugenio Santacesaria) dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 21.

–       Il Frantoio semi-ipogeo in via Eugenio Santacesaria, che ospita il “Borgo dei presepi” in una mostra permanente, sarà aperto e visitabile gratuitamente dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22.

–       In Villa comunale (nei pressi dell’ex Chalet), dalle 19 alle 21 si svolgeranno gli spettacoli pensati per i più piccoli.

E’ confermata la presenza di Vanessa Scalera – apprezzata e conosciuta dal grande pubblico per l’interpretazione del personaggio di Imma Tataranni della serie tv di Rai1 –  che sarà la madrina d’eccezione di una giornata di appuntamenti pensata per promuovere Mesagne attraverso alcune delle sue più caratteristiche bellezze. Alle ore 19 l’attrice sarà in piazza Commestibili insieme al sindaco della Città Antonio Matarrelli e al consulente comunale alle Politiche culturali Marco Calò per un incontro che introduce e modera il giornalista Gianmarco Di Napoli.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO