LeU: presentazione della candidata al Senato Rosanna Cavallo

BRINDISI – Presso la sede brindisina di Liberi e Uguali, in via De Flagilla, c’è stato l’incontro del Coordinamento cittadino di LeU con Rosanna Cavallo, candidata nel listino plurinominale Puglia 2 di Liberi e Uguali, capeggiato da Massimo D’Alema.

Il collegio senatoriale comprende tutto il Salento e si estende fino al sud barese con Monopoli.

Rosanna Cavallo laureata in Psicologia presso l’università degli Studi di Padova, nel 2006 si specializza in Psicologia Clinica, indirizzo psicoterapia individuale e di gruppo, presso il dipartimento di scienze neurologiche e psichiatriche dell’università di Bari.

Dal 2003 si occupa di disabilità nell’ottica della promozione delle diverse abilità.

Dal 2009 è legale Rappresentante legale di una cooperativa che nella città di Brindisi si occupa di gestione di servizi socio-sanitari per persone disabili/diversamente abili.

Dal 2012 si occupa anche di Psicologia Forense. Il suo impegno, connotato anche dalla specifica professionalità acquisita nel settore della cooperazione sociale è molto intenso: diventa vice presidente di Conf Brindisi e fa parte del Consiglio di Amministrazione di ConfCooperative Puglia.

Dal 2016 viene designata a far parte della Commissione Nazionale di Dirigenti cooperatrici di Conf Cooperative.

Contribuirà con le sue idee innovative e la sua esperienza, alla definizione del programma di Liberi e Uguali sulle politiche sociali, per le prossime elezioni amministrative di Brindisi.

La stessa Rosanna Cavallo, ai tantissimi militanti che, con entusiasmo e voglia di far sentire la propria vicinanza alla Lista di Sinistra di Piero Grasso e alla candidata locale, hanno completamente affollato la Sede brindisina di LeU, ha, tra l’altro, dichiarato:

Ho  scelto LeU perché ne condivido i valori e i principi.

Da tempo sono impegnata nel sociale e purtroppo negli ultimi anni assisto ad una crisi profonda del welfare, che paralizza l’intero sistema ma soprattutto la qualità della vita delle persone.

Abbiamo bisogno di politiche serie che riescono a recuperare la dignità  delle persone e soprattutto la dignità di  coloro che vivono condizioni di fragilità.

Il populismo oltre agli slogan non riesce a proporre politiche serie ed efficaci ma spesso incita emozioni negative e aggressive che aumentano il disagio.

In LeU vedo serietà e sobrietà  che a mio avviso sono indispensabili per creare fiducia e superare una crisi che è allo stesso tempo Ecomica, sociale e culturale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO