Lettera della Segreteria provinciale del Pd in vista delle amministrative di San Pietro Vernotico

SAN PIETRO – Riceviamo e pubblichiamo la nota inviata dalla Segreteria provinciale del Pd ai sub-commissari del Circolo Pd di San Pietro V.co, ad Elisa Mariano Vice segretaria regionale del Pd ed alle iscritte e agli iscritti del Circolo Pd di S. Pietro Vernotico.

Carissimi/e,

come ben sapete, lo stato di commissariamento del circolo di San Pietro V.co, e quindi l’assenza di organismi democraticamente eletti, ha reso necessario il supporto da parte della Segreteria provinciale al fine di individuare in via definitiva il progetto politico con cui il partito si presenterà alle prossime amministrative del 10 Giugno.

In queste settimane la Federazione ha attivato un lungo e paziente lavoro di ascolto, consultazione e confronto delle diverse anime del partito, rappresentate dai 3 sub-commissari, dei suoi principali dirigenti, tra cui l’On. Mariano, e soprattutto dei 5 consiglieri comunali uscenti che si riconoscono nel Partito Democratico.

Questo lavoro è stato utile per approfondire ulteriormente la già nota e grave situazione politico-amministrativa nella quale si trova il comune di S. Pietro V.co, sia sotto il profilo economico-finanziario sia sotto quello politico vista l’assenza di una discussione pubblica sulle prospettive della città e sulle proposte in grado di risollevare le sorti di una intera comunità.

Di fronte a questo stato di cose la segreteria provinciale ha avvertito l’esigenza di richiamare quanti si riconoscono nel Pd ad un grande senso di responsabilità e ad uno straordinario impegno per tornare ad essere punto di riferimento nella comunità sampietrana in questo momento di enorme difficoltà, mettendo da parte i personalismi, le legittime ambizioni dei singoli, e invitando il partito alla costruzione di un progetto politico ampio e coinvolgente capace di dialogare con altre forze politiche o movimenti civici che hanno a cuore il bene di San Pietro.

A tutti chiediamo di recuperare lo spirito che ha consentito una reazione orgogliosa all’indomani della scissione e di guardare al prossimo appuntamento amministrativo come un’occasione preziosa per avviare quella rigenerazione del partito e della politica sampietrana che da tempo si attende. Una rigenerazione positiva che possa esprimere le sue potenzialità anche sul fronte amministrativo che oggi ha bisogno di una guida sicura, capace, di una direzione certa, insieme alla quale si possa costruire il futuro della comunità.

In questi giorni abbiamo ascoltato e dato voce alle diverse posizioni che sono emerse su come affrontare al meglio l’impegno amministrativo, abbiamo vagliato tante e diverse ipotesi per addivenire ad una soluzione che fosse condivisa e da tutti accettata. Nonostante i tempi ristrettissimi nei quali ci siamo trovati ad operare, la cura e l’attenzione nei confronti di tutti i principali protagonisti di questa vicenda ci ha indotto solo oggi, ad assumere su di noi l’onere di una decisione.

Partendo dalle soluzioni che sono state proposte da quanti abbiamo ascoltato presso la federazione provinciale, e di concerto con il segretario regionale del Pd Marco Lacarra, nonché commissario del circolo, per le ragioni suddette, e per aiutare il PD sampietrano ad uscire dall’impasse, riteniamo di individuare il candidato sindaco nella figura di Salvatore Mariano. Una figura che, per la sua storia, in questo momento di disorientamento di tutta la comunità sampietrana, può rappresentare un riferimento di garanzia per la città e quella guida sicura intorno a cui far cresce una nuova leva di dirigenti di cui, non solo il PD, ma l’intera San Pietro ha gran bisogno. Chiediamo altresì che tutti i consiglieri comunali uscenti, a partire da Maria Lucia Argentieri, siano parte integrante e protagonisti di questo progetto, ciascuno in virtù delle proprie competenze e capacità.

Per quanto detto e considerato, invitiamo Salvatore Mariano, i sub – commissari e quanti interessati a costruire questo progetto, ad attivarsi immediatamente per la composizione della lista civica da costruire intorno al Partito Democratico.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO