BARI – “Alle preoccupazioni da noi espresse relativamente all’accertamento della mancata assunzione del personale” nello stabilimento ‘Agusta Westland’ di Brindisi, “già garantita in sede di firma del contratto di programma, Moretti ha dichiarato che era ben consapevole dei controlli intervenuti e che per questo si sarebbe impegnato a restituire gli incentivi ricevuti dalla Regione, al fine di evitare la revoca degli stessi”. Lo sottolinea in una nota l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia, Loredana Capone, aggiungendo che “a gennaio fisseremo con Leonardo un incontro per monitorare la situazione degli investimenti: nell’incontro dei giorni scorsi l’amministratore delegato Mauro Moretti – prosegue l’assessore – ci ha dato garanzia che lo stabilimento non solo sarebbe stato mantenuto, ma avrebbe visto ulteriori investimenti da parte di Leonardo”. Capone precisa poi che “alla nostra richiesta di rassicurazioni e certezze in merito alla prosecuzione dell’attività, l’amministratore ha confermato che lo stabilimento brindisino non e’ in discussione”. “Ovviamente – conclude – monitoreremo con la massima attenzione e di concerto con le organizzazioni sindacali l’attuazione di tali impegni, e per questo già nella prima meta’ di gennaio terremo un incontro per le valutazioni di dettaglio”.

LASCIA UN COMMENTO