Il tensostatico Buscicchio diventerà la casa dei campioni della ginnastica. La Federazione Italiana vuole fare di Brindisi il punto di riferimento per il Sud Italia

BRINDISI – Il tensostatico dell’impianto sportivo Buscicchio godrà di nuova vita, e che vita! Dopo anni di degrado, infatti, la tensostruttura sarà data in concessione per 6 anni alla Ginnastica Brindisi, supportata direttamente dalla Federazione Italiana Ginnastica – Comitato Regionale Puglia, disponibile ad effettuare interventi migliorativi alla struttura da scomputare dal canone mensile, fissato in 550 euro.

I lavori costeranno 37.000 euro e saranno finalizzati a risolvere i problemi legati alla condensa, alla mancanza di ricambio d’aria, ai buchi sulla parte superiore della struttura, alla illuminazione ed alla mancanza di acqua calda per le docce.

L’intervento diretto della Federazione è dovuto alla circostanza che la Ginnastica Brindisi annovera tra le sue fila atleti facenti parte del giro della Nazionale ed al riconoscimento di polo tecnico di eccellenza della stessa. Fino ad ora, però, gli atleti brindisini non si sono potuti allenare come avrebbero voluto, e soprattutto quelli impegnati nella pratica del trampolino hanno incontrato difficoltà a svolgere in sicurezza gli allenamenti, dato che la Palestra Oddo si presenta troppo bassa come altezza.

Eseguiti i lavori, dunque, la tensostruttura di Sant’Elia potrà finalmente accogliere degnamente i nostri atleti di punta e non solo. Nella richiesta di concessione inviata dalla Federazione al Commissario Giuffrè, infatti, si prospetta anche l’ipotesi che Brindisi possa ospitare atleti provenienti dal Sud Italia attraverso la realizzazione di campus, data l’adeguatezza della nuova “casa”, la competenza dei tecnici e la presenza del mare.

Andrea Pezzuto

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO