Il Consigliere Serra usa MyCicero per la sosta ma viene multato: “Siamo alla preistoria e parlano di SmartCity”

BRINDISI – Spiacevole sorpresa per il Consigliere comunale Gianluca Serra che ha deciso di utilizzare la nuova app MyCicero per pagare la sosta ma si è ritrovato una multa perché, secondo la sua ricostruzione, gli ausiliari del traffico non avrebbero individuato il talloncino che certifica l’utilizzo dell’app. Di seguito il suo sfogo.

“Con grande entusiasmo, questa mattina, ho usato l’applicazione Cicero per pagare la sosta in via Santi (piazza Vittoria), con enorme gratificazione l’applicazione ha funzionato… peccato però che gli ausiliari del traffico non siano stati adeguatamente preparati ad individuare il talloncino che segnala l’utilizzo di tale strumento. Nel mettere in guardia i cittadini di Brindisi dal fidarsi di annunci trionfalistici faccio i miei più vivissimi complimenti al Comune di Brindisi ed a Multiservizi. Attendo notifica del verbale per ricorrere alla Autorità Giudiziaria alla quale chiederò anche la condanna alle spese (siamo alla preistoria e parlano di Smartcity)”.

CONDIVIDI

1 COMMENTO

  1. Dovrebbero istruire meglio stì vigili. Troppi cialtroni (e anche convinti di essere tutori della legge) in giro a mettere multe a vanvera..

LASCIA UN COMMENTO