Giunta regionale orfana di brindisini, Amati: “Il motivo? Sto sul cavolo ad Emiliano. Ma farò il matto per realizzare ciò che si può”

La Giunta regionale è fatta … io non ci sono e soprattutto non c’è nessuno della provincia di Brindisi. Il motivo? Non è difficile, sto sul ca..volo a Michele Emiliano; un sentimento legittimo, intendiamoci, ma che non provo per lui e quindi non posso ricambiare.
Per nascondere questo pregiudizio ora sentiremo dire che sono stati usati alcuni criteri.
Ma cosa sono i criteri? Un cocktail di espedienti e furbizie per indirizzare le cose dove si vuole, nonché il modo per correggere, violandolo, l’unico criterio che in democrazia dovrebbe contare: i voti. Quelli che a me non sono mancati, grazie ai cittadini della provincia di Brindisi.
Da questo momento la mia provincia, quella che mi ha scelto come suo primo rappresentante, è orfana totale di rappresentanza.
Non abbiate paura, però: farò il “matto” per realizzare ciò che si può, provando a colmare l’ingiustizia che da diversi anni sopportiamo solo perché non abbiamo l’abitudine di chinare la testa, e collaborando con Emiliano e chiunque se e quando il fine sarà fare cose buone per i pugliesi.
Andiamo avanti con coraggio e determinazione, ci sono tante cose da completare e da cominciare.

CONDIVIDI

1 COMMENTO