Festa dell’albero nell’istituto comprensivo di San Pancrazio Salentino

Festa dell’albero nell’istituto comprensivo di San Pancrazio Salentino, con la quale l’Associazione L’AMBIENTE CHE VOGLIAMO A.P.S. in collaborazione con i Carabinieri gruppo Forestale di Brindisi e con il supporto di ARIF Regione Puglia, hanno dato il via alla piantumazione di 12 alberi di LECCIO nelle scuole del territorio. La cerimonia della messa a dimora è iniziata nel plesso Don Milani, dove dopo aver piantato 10 alberi di LECCIO concessi dall’ARIF, i presenti hanno assistito alla canzoncina e filastrocche messe in scena dai bambini. La giornata è proseguita poi alla scuola primaria G. Verga, dove i volontari dell’associazione hanno piantato altri 2 alberelli di LECCIO e si è conclusa con il saluto nelle classi prime, in rappresentanza di tutto l’istituto, da parte del presidente dell’associazione accompagnato dai militari dell’arma.
“Abbiamo deciso di celebrare la Festa dell’albero nel giorno immediatamente successivo visto che cadeva domenica 21 novembre – hanno detto i rappresentanti dell’ASSOCIAZIONE L’AMBIENTE CHE VOGLIAMO APS – e abbiamo scelto di farlo nelle scuole del territorio con i bambini  perché per loro sono momenti indelebili e quando passeranno dalla loro scuola dell’infanzia, una volta che saranno grandi, si ricorderanno di questi alberi cresciuti negli anni e di aver contribuito a migliorare il nostro territorio e l’ambiente che ci circonda. Queste sono solo una piccola parte di quelle che vogliamo fare in futuro, ma oggi è stato molto toccante considerato che torniamo nelle scuole dopo due anni di blocco forzato a causa della pandemia e soprattutto nel risentire, attraverso le canzoni e le filastrocche, la voce allegra dei bambini che ci ha riempito il cuore di gioia e soprattutto di speranza. Il prossimo Anno, PANDEMIA permettendo, abbiamo già accordato con i Carabinieri gruppo Forestale, un grande evento in un’area verdee di San Pancrazio Salentino, dove saranno coinvolti tutti i bambini di tutte le scuole locali”.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO