Fenomeno Brindisi: il M5S raccoglie il dato più alto di Puglia (e tra i più alti d’Italia). Effetto Giuliano?

BRINDISI – Dati alla mano si potrebbe parlare di “Fenomeno Brindisi”: tra i capoluoghi di provincia, infatti, il dato di Brindisi inerente la percentuale di voti conquistata dal Movimento 5 Stelle è quello tra i più alti in assoluto. Di certo è il più alto tra i capoluoghi pugliesi, dove i 5 Stelle hanno ottenuto circa il 45% dei consensi: alla Camera la candidata pentastellata Anna Macina ha conquistato nella città di Brindisi il 52% delle preferenze, mentre al Senato Patty L’Abbate ha raccolto nel Capoluogo il 51,1%. Numeri incredibili se rapportati a quelli registrati negli altri capoluoghi pugliesi: a Bari i 5 Stelle hanno raggiunto circa il 46%, a Foggia il 49,6% alla Camera ed il 48,3% al Senato, a Taranto il 47,8%, a Lecce il 37,4% ed il 36,7% (ben 15 punti percenutali meno di Brindisi), ad Andria il 51,6% ed il 48,4%, a Barletta il 49,7%, a Trani il 46,5% ed il 45,4%.

Ed anche negli altri capoluoghi di provincia del Mezzogiorno si fa fatica a trovare percentuali più alte di quelle raggiunte a Brindisi.

L’annuncio nei giorni scorsi che il Ministero all’Istruzione ed alla Ricerca sarebbe stato affidato al dirigente del Majorana Salvatore Giuliano, professionista molto conosciuto ed apprezzato in città, probabilmente ha rinfocolato lo spirito di appartenenza dei brindisini ed ha fatto pendere ancora maggiormente la bilancia a favore del Movimento 5 Stelle. Questa potrebbe rappresentare una delle chiavi di lettura per spiegare i quasi 8 punti percentuali di differenza tra il risultato raggiunto a Brindisi ed il dato complessivo registrato nei collegi della Camera e del Senato ricomprendenti la città.

Al di là delle ragioni sottese a tale plebiscito, si deve sottolineare come il Movimento 5 Stelle ne esca lanciatissimo in vista delle Amministrative, dove sarà pur vero che la riconoscibilità dei candidati in città peserà maggiormente, ma contestualmente non si potrà sottovalutare la circostanza che più di un brindisino su due ha appena scelto il Movimento rappresentato adesso da Luigi Di Maio.

Andrea Pezzuto

CONDIVIDI

3 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO