“La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto. Ogni cittadino ha il dovere di svolgere secondo le proprie possibilità e la proprio scelta, una attività o una funzione che concorra al progresso materiale e spirituale della società.”

Il quarto articolo della Costituzione richiama tutti noi a una forte presa di coscienza sul fatto che “tra le questioni che oggi maggiormente interpellano chi ha a cuore il bene comune, e in modo particolare i pubblici poteri, gli imprenditori e i sindacati dei lavoratori, vi è quella del lavoro”.

Condividendo appieno le parole di Papa Francesco la Diocesi di Brindisi-Ostuni, tramite l’ufficio di Pastorale Sociale – il Progetto Policoro e le aggregazioni laicali, vuole collaborare a riportare al centro il tema del Lavoro nell’auspicio che “tutta la società, in tutte le sue componenti, faccia ogni sforzo possibile perché il lavoro, che è sorgente di dignità, sia preoccupazione centrale”!

L’invito a ciascuno è quello di condividere una possibilità di approfondimento e dialogo giovedì 3 Maggio, dalle ore 18:30, presso la sede del Progetto Policoro, in via Giovanni Tarantini 39 (nei pressi del Duomo).

A moderare l’incontro la dott.ssa Sonia Rubini direttrice CNA Brindisi; introduce i lavori  il dott. Eugenio Cascione – direttore di confcooperative Brindisi; contribuiranno alla riflessione il prof. FLAVIO FELICE, docente di Dottrine Politiche ed Economiche – componente del comitato scientifico organizzatore della Settimana Sociale di Cagliari, che proporrà la sua riflessione: «Il Lavoro che vogliamo: “libero, creativo, partecipativo e solidale”»; e Don BRUNO BIGNAMI, coordinatore nazionale CEI del Progetto Policoro – vice direttore del’ufficio CEI dei Problemi Sociali e del Lavoro, proporrà la prospettiva “giovani e lavoro” con un focus sul “Progetto Policoro” alla luce della positività e del suo rinnovato impulso.

Termine dell’iniziativa, in Duomo, con una veglia di preghiera per il lavoro, presieduta dal nostro Arcivescovo Mons. DOMENICO CALIANDRO.

Facciamo nostre le parole del Presidente Sergio Mattarella: “L’occupazione, e la dignità – che ad essa è intrinsecamente legata – deve costituire il centro dell’esercizio delle responsabilità di istituzioni e forze sociali, così da prevenire e curare fenomeni di emarginazione, povertà, solitudine e degrado”.

Don Mimmo Roma 

Direttore Pastorale Sociale Brindisi

CONDIVIDI

1 COMMENTO

  1. Quali le soluzioni? Quali i veri problemi che sono le vere cause della crisi di lavoro nelle nostre provincie del Sud Italia? Il Lavoro non scende dal Cielo ma nasce dalla Terra e dalla Responsabilità di Uomini e Donne Liberi.

LASCIA UN COMMENTO