Domani le Chiese riprendono le celebrazioni collettive

Oggi nella preghiera del Regina Coeli papa Francesco ha ricordato che “in Italia, da domani si potrà celebrare la Santa Messa con il popolo; ma per favore, andiamo avanti con le norme, le prescrizioni che ci danno, per custodire così la salute di ognuno e del popolo”.
Il Card. Bassetti, Presidente CEI, sottolinea che: “È un evento importante, è un evento di grazia, è un evento che vorrei che voi coglieste: non si tratta, infatti, semplicemente della riapertura di un luogo sacro, delle nostre chiese che sono sempre rimaste aperte. Si tratta piuttosto di ritornare a manifestare il nostro essere comunità, il nostro essere famiglia. Del resto, è l’Eucaristia che fa di noi una comunità, una famiglia, perché, come dice san Paolo, noi che ci nutriamo di un unico pane siamo chiamati a formare un solo corpo”.
Pertanto da lunedì 18 Maggio le celebrazioni nell’Unità Pastorale del Centro Storico di Brindisi avranno il seguente orario:
Da lunedì al venerdì ore 08.30 Chiesa del Cristo;
ore 08.45 Cattedrale;
ore 18.00 San Benedetto;
ore 18.30 SS Trinità e Santa Lucia

Sabato ore 17.30 Chiesa del Cristo
ore 18.00 San Benedetto
ore 18.30 SS Trinità e Santa Lucia
ore 18.30 Cattedrale

Domenica ore 08.30 San Benedetto
Ore 09 SS Trinità e Santa Lucia
Ore 10.00 Cattedrale
Ore 11.30 Cattedrale
Ore 18.30 Cattedrale

Si ricorda che:
1. è previsto un numero massimo di partecipanti in relazione alla capienza dell’edificio;
2. il divieto di ingresso per chi presenta sintomi influenzali/respiratori, temperatura corporea uguale o superiore ai 37,5°C o è stato in contatto con persone positive a SARS-CoV-2 nei giorni precedenti;
3. l’obbligo di rispettare sempre, nell’accedere alla chiesa, il mantenimento della distanza di
sicurezza, l’osservanza di regole di igiene delle mani, l’uso di idonei dispositivi di protezione
individuale, a partire da una mascherina che copra naso e bocca.

Con l’augurio di ogni bene, iniziamo questa nuova fase con gioia e responsabilità.
Buona Domenica.

CONDIVIDI

1 COMMENTO

  1. E’ fondamentare ricordare inoltre, che partecipare alla Santa Messa significa essere davanti alla “presenza” di Dio! E’ necessario dunque ricordare bene questi semplici atteggiamenti interiori ed esteriori:
    – entrando in chiesa, fare il Segno della Croce;
    – usare uno stile sobrio e discreto, poichè si è in un luogo sacro;
    – salutare cordialmente i “fratelli nella fede”, con il sorriso e la cordialità;
    – essere in Grazia di Dio, ricorrendo alla confessione sacramentale;
    – sapere e pensare “Chi” si va a ricevere, per chi riceverà il Sacramento dell’Eucaristia.
    Ringraziamo e lodiamo Dio per il dono della Eucaristia.

LASCIA UN COMMENTO