Dice ai carabinieri di aver subito un prelievo fraudolento dal proprio conto bancario, ma poi viene denunciato per simulazione di reato

OSTUNI – I Carabinieri della Stazione di Ostuni al termine degli accertamenti, hanno deferito stato libertà per “simulazione di reato” un 23enne del luogo. In particolare, il giovane ha denunciato agli operanti, i primi giorni del mese di settembre, di aver subito un prelievo fraudolento dal proprio conto corrente di una cospicua somma di denaro. L’analisi delle immagini degli impianti di videosorveglianza collocati nelle adiacenze l’istituto di credito, nonché altre verifiche effettuate, hanno fatto emergere che è stato proprio il 23enne ad eseguire il movimento bancario simulando successivamente di aver subito il reato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO