Coronavirus, D’Attis (FI): “750 miliardi degni della magia di Silvan. Decreti su decreti e soldi ancora niente”

“Altro che liquidità. Le imprese, le partite Iva, i professionisti, i commercianti, gli agenti di commercio, le piccole società, gli sportivi, i medici e gli infermieri, per ora hanno visto solo annunci. Il sito Inps stenta, una quantità esagerata di decreti sopra decreti. Alcuni annunciati, spiegati e poi pubblicati con la firma del Presidente della Repubblica giorni dopo. Nel frattempo gli italiani sempre più confusi”. Lo dichiara il deputato di Fi, Mauro D’Attis, in una nota su Facebook “La storia dei 750 miliardi messi in giro è degna del mago Silvan, con grande rispetto per lui ovviamente. Non ci sono 750 miliardi dello Stato, considerato che chi ha fatto domanda all’Inps non ha neanche ricevuto l’elemosina dei 600 euro di marzo! Il momento è difficile per tutti ma non può essere questa la scusa per chiederci di diventare stupidi. L’onestà intellettuale non deve andare in quarantena. E anche gli italiani, anche se molti hanno sostenuto questo Governo, non vanno trattati così”, conclude D’Attis.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO