Cis, De Punzio (FdI): “Brindisi continua ad essere la Cenerentola della Puglia”

Apprendiamo dal sito del Governo e da alcune testate giornalistiche che il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in data odierna, è in Prefettura a Foggia, per la firma definitiva del Contratto Istituzionale di Sviluppo (CIS), che darà il via libera ai cantieri per il rilancio del territorio.
Con la firma per i 43 progetti presentati, finanziati con 280 milioni, già stanziati dal Cipe, viene concretamente avviato il CIS.
Presenzieranno a Foggia, inoltre, il Ministro per il Sud Barbara Lezzi ed il Governatore della Puglia Michele Emiliano.
Il quesito che ci poniamo è sempre il medesimo: e Brindisi?
L’Amministrazione è ancora alle prese con le schede?
Perché a Brindisi procede sempre tutto molto a rilento, rischiando di rimanere con un pugno di mosche in mano, quando a Foggia il Presidente del Consiglio oggi apporrà la firma definitiva del CIS?
Con l’augurio di essere smentiti, assistiamo ancora una volta all’ennesima beffa per il nostro territorio.
Brindisi continua ad essere la Cenerentola della Puglia.
Avv. Sabrina De Punzio
Commissario Cittadino FDI
CONDIVIDI

2 COMMENTI

  1. Foggia ha iniziato la procedura prima di Brindisi ed è ovvio che chiuda prima l’accordo. Ma voi, da perfetti sciacalli non perdete mai occasione per gettare fango addosso a chi sta, diversamente da altri in passato, lavorando per la città. Siete disgustosi.

  2. Mi associo al Sig. Emilio, che c’entra fare paragoni ridicoli senza approfondimenti? Foggia ha partecipato prima a questo accordo.
    Piuttosto, invece di polemizzare perché non pensiamo al fatto che il sindaco pur appartenendo ad altra linea politica è pronto a condividere e collaborare attivamente anche con schieramenti opposti?
    Arriverà anche il momento per Brindisi.

LASCIA UN COMMENTO