“Brindisi non è Montecarlo!” (questa è via Santabarbara)

Siamo tra quanti credono che Brindisi dovrebbe essere in competizione con realtà industriali e portuali di grande rilievo nazionale e internazionale come Livorno, Trieste, Barcellona e sul fronte turistico con realtà come la Riviera Romagnola, la Versilia e perché no, Montecarlo, piuttosto che accontentarci di sfidare comuni limitrofi della Provincia e perdere, mestamente, la contesa!

Quello che non ci aspettavamo di certo è che il Centro Storico cittadino potesse ridursi alla stregua di una pista di Formula 1 senza però l’indotto ed il ritorno d’immagine che eventi come questo porterebbero alla nostra città, anzi.

Con la presente, infatti, vogliamo denunciare quanto di increscioso accade oramai quotidianamente, e si può verificare serenamente dalle foto allegate al comunicato stampa o semplicemente facendo una passeggiata nelle zone in questione, in vie centralissime della città come Via Santabarbara, Via Lauro ed altre nei pressi, con macchine che sfrecciano ad alta velocità procurando nocumento ai proprietari delle abitazioni prospicienti la strada ed un rischio di non poco rilievo per i pedoni.

Chiediamo, pertanto, all’Assessore al Traffico nonché Vice Sindaco Avv.ssa Tiziana Brigante ed al Comandante della Polizia Locale Dott. Antonio Orefice un piccolo gesto di attenzione verso i residenti delle zone interessate da questo increscioso fenomeno.

Sono passati, infatti, già 3 anni dalla delibera con cui si decideva di installare 26 nuovi attraversamenti pedonali rialzati in città, ma in assenza, tuttora, degli stessi e stanchi di aspettare ci chiediamo se non sia possibile prevedere, almeno, l’installazione di paletti dissuasori o altre ipotesi alternative che fungano da deterrente all’inciviltà di alcuni guidatori immedesimatisi nei panni di un Leclerc o Verstappen qualsiasi!

Siamo certi che l’appello non cadrà nel vuoto e che l’Amministrazione saprà farsi carico delle richieste dei suoi cittadini…..

Il Segretario della Federazione Giovanile Repubblicana

(Gianmarco MARTENA)

CONDIVIDI

1 COMMENTO

  1. Le considerazioni espresse dal segretario della Federazione Giovanile Repubblicana sono interessanti e meriterebbero l’attenzione degli organi comunali se non fosse che a gestire la città, con l’avallo delle cosiddette forze di opposizione presenti in Assemblea e quindi anche del PRI, sia un Sindaco con il suo Movimento politico BBC, un Esecutivo municipale di comprovata inesperienza amministrativa ed una maggioranza consiliare della quale fa parte il locale PD che per quanto è dato sapere non risulta riconosciuto a livello provinciale, regionale e nazionale. Ed allora giovane segretario, quale Amministrazione dovrebbe farsi carico dei problemi che ha evidenziato o dare seguito alla sua richiesta proveniente dal sicuro amore verso la città? E’ sin dall’inizio di questa Consiliatura (giugno 2018) che ho cercato di attirare la particolare attenzione del rispetto normativo e regolamentare nell’adozione degli atti da parte dei gestori dell’Ente, ma ho ricevuto solo qualche generico pubblico riscontro di condivisione e giammai di disapprovazione ai temi trattati con riferimento al piano della tecnica e contabilità relativi all’Ente Locale. Ma neanche l’apparato burocratico, con in testa il segretario generale, ha ritenuto avviare iniziative tese a rimuovere le “numerose scorrettezze amministrative” certe e verificabili in atti ” ictu oculi”, sicchè, l’attuale situazione non consente alcuna risoluzione dei problemi sopra rilevati. In conclusione, resta la speranza che, con azioni concrete e legittime e non di sceneggiata, possa davvero rimuoversi la gestione di questo Comune.
    Brindisi, 24/05/2022 Franco Leoci

LASCIA UN COMMENTO