Breakdance: Gabriele Quaranta nominato Tecnico federale e docente relatore della Nazionale

ROMA – L’11 12 e 13 settembre scorsi si è tenuto il primo raduno federale con il club azzurro, nazionale italiana della Breakdance presso il centro olimpico di Formia. Gabriele Quaranta, in arte Omed (fondatore dieci anni fa della prima scuola a Mesagne dedicata solo alla break dance, “Danza in disordine”) è stato nominato Tecnico federale della federazione italiana ufficiale di breakdance e docente relatore della Nazionale). Quaranta è un ballerino pugliese nato sotto la guida del suo maestro Arturo La Palma, uno dei pionieri del BBoying italiano.

Fa parte della crew Deklan, una delle più forti attualmente nel panorama italiano, che vanta le vittorie di importantissimi contest nazionali e internazionali, tipo il Battle of the Year Italia, vinto per 6 anni consecutivi.
Omed partecipa con grande successo anche a fiction nazionali, videoclip di artisti e sponsor famosi, programmi televisivi e film cinematografici.

Ha avuto l’incarico di docente e relatore contribuendo alla formazione del team.
Primo raduno nazionale al Centro con il club azzurro, nazionale italiana di breaking, pronti a rappresentare l’Italia ai prossimi Giochi Olimpici.
Onoratissimo di aver avuto l’opportunità.
Inoltre uno dei suoi ragazzi Francesco Marsella dopo la vittoria dei campionati assoluti a foligno entra a far parte del team azzurro

Nel 2020 la breakdance entra a pieno titolo nei giochi olimpici e il suo debutto avverrà’ a di Parigi nel 2024.

Si inizia a parlare di Preparazione Olimpica e tutti i bboy e bgirl che ne fanno parte potrebbero rappresentare l’Italia ai prossimi Giochi Olimpici.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO