Adottata interdittiva antimafia nei confronti di titolare di un’attività commerciale

Nel quadro dell’attività di vigilanza e controllo del territorio, disposta anche in relazione alle direttive del Signor Ministro dell’Interno rivolte ai Prefetti di vigilare sulle possibili infiltrazioni mafiose nell’economia legale, il Prefetto di Brindisi, all’esito di una complessiva attività informativa, ha adottato un provvedimento interdittivo antimafia, nello specifico, nei confronti di una ditta operante nel settore commerciale.

L’attività di contrasto alle infiltrazioni nell’economia è effettuata con le  verifiche antimafia previste dalle vigenti disposizioni che consentono al Prefetto di estendere gli accertamenti sia sulle imprese che instaurano rapporti con la Pubblica Amministrazione (per appalti e finanziamenti) sia sul conto delle aziende che chiedono agli uffici pubblici il rilascio di autorizzazioni commerciali, licenze o iscrizioni in albi pubblici.

Il provvedimento  adottato risponde all’esigenza di rafforzare la tutela dell’economia legale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO