43enne arrestato per rapina impropria, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale

carabinieri manette

I Carabinieri della Stazione di Carovigno hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 43enne del luogo, per i reati di rapina impropria, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. La vicenda è avvenuta all’interno di un supermercato del luogo, dove l’arrestato, dopo aver prelevato dagli scaffali alcune bottiglie di alcolici, invitato del proprietario a pagare, gli rispondeva in tono minaccioso di togliersi davanti per farlo passare. Nella circostanza, con un gesto fulmineo con la mano sinistra lo ha colpito violentemente al petto tanto da fargli perdere l’equilibrio, con tale atteggiamento violento è riuscito a guadagnare l’uscita e a dirigersi verso casa. La parte offesa ha chiamato i Carabinieri che hanno proceduto a identificare l’uomo, il quale, nell’occasione, ha opposto resistenza all’operato dei militari che hanno proceduto a effettuare una perquisizione domiciliare per rinvenire quanto asportato. L’uomo tratto in arresto, espletate le formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO