BRINDISI – “Abbiamo verificato che, rispetto invece a quanto promesso per l’ennesima volta ieri dalla Sindaca, in molte scuole stamattina c’è stato il freddo in quanto prive del regolare riscaldamento”.

Lo scrivono, in una nota congiunta, i consiglieri comunali d’opposizione Mauro D’attis, Stefano Alparone, Elena Giglio , Nando Marino, Teodoro Scarano, Riccardo Rossi, Giuseppe Cellie, Antonio Elefante, Damiano Flores, Cristian Saponaro, Teodoro Pierri ed Antonio Pisanelli.

“Senza voler strumentalizzare e con l’obiettivo di collaborare alla migliore ripresa delle lezioni nelle scuole e considerate le tante lamentele che sono giunte dai genitori e dagli insegnanti a causa dei disagi provocati dal freddo straordinario sofferto nelle aule alla ripresa delle attività dopo la chiusura forzata, chiediamo al sindaco Carluccio di disporre sin da subito l’accensione dei termosifoni durante la notte o qualche ora prima del mattino così da far trovare le aule calde al mattino in tutte le scuole di competenza del Comune di Brindisi. Tanto fino al superamento della fase critica caratterizzata da temperature che si avvicinano allo zero. Chiediamo inoltre che i tecnici del Comune e della Energeko verifichino lo stato e la funzionalità degli impianti comunicando alla Sindaca eventuali problemi che possano impedire l’accensione dei termosifoni consentendo al sindaco, in caso di segnalazione guasti, di prendere gli opportuni provvedimenti fino anche alla chiusura della scuola”.


1 COMMENTO

  1. La ditta che ha in manutenzione le scuole e la santa teresa la provincia ha deciso di mandare tutti a casa il bidello non può sostituire il manutentore .chi ne risponde se succede qualcosa?

LASCIA UN COMMENTO